venerdì 9 aprile 2021

Anche agli allevamenti e macelli DEVE applicarsi l'art. 544-bis e ter C.P. (uccisione e maltrattamento di animali).

Anche agli allevamenti e macelli DEVE applicarsi l'art. 544-bis e ter C.P. (uccisione e maltrattamento di animali).

La petizione è stata lanciata nei giorni scorsi dal team legale dell'associazione Coordinamento LAM - Lega Anti Macellazioni e mette i riflettori su di una norma, quella dell'art. 544-bis e ter, non più attuale (è vecchia di quasi 20 anni).

Questa norma, introdotta dalla famosa L. 189/2004 che ha disciplinato il reato di maltrattamento e uccisione di animali, aveva previsto una sorta di presunzione legale di 'necessità sociale' in capo alle attività di allevamenti e macelli e sino ad oggi tutti i reati (e sono tanti....) perpetrati nell'esercizio di tali attività sono stati ampiamente 'tollerati'.
*Ricordiamo per chi non lo avesse ancora fatto, di firmare e condividere
(è sufficiente nome, cognome e e-mail, da confermare aprendo la propria posta elettronica): 

GIF PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

 

ECCO LA RATIO DELLA PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

 

Grazie.
Ringraziamo Tutti per la partecipazione. E' importante che ognuno dia il proprio contributo per veicolare questo fondamentale messaggio di cambiamento. Occorre che la società comprenda che NEL 2021 AMMAZZARE ANIMALI VIENE PERCEPITO SEMPRE DI PIU' COME REATO, ANCHE (e soprattutto, visto l'elevatissimo numero di Animali coinvolti in questo 'processo') SE E' PER 'MANGIARSELI', DAL MOMENTO CHE ANCHE PER RICAVARE 'VERA CARNE TRATTA PROPRIO DAGLI ANIMALI' si può sempre ricorrere alla tecnologia della 'CARNE IN VITRO' o 'CARNE CELLULARE', oppure si possono provare i burger di soia, di tofu, o di legumi (esempio i burgers a base di ceci o di piselli), oramai disponibili in ogni supermercato.

Ognuno può aiutare a veicolare il presente messaggio nei seguenti modi:
 * inviando emails, 
*  condividendo sui socials (facebook, twitter): sotto a questo post troverete i pulsanti per facilitarne la condivisione),
*  inoltrando via whatsapp.



 

martedì 6 aprile 2021

Ricevo per conoscenza e giro. Sempre in merito alla Petizione lanciata dal nostro team di avvocati (petizione che sta ricevendo riscontri positivi anche dalle ASL).

 Buonasera,

lieta di aver ricevuto risposta, mi presento. Sono Carlotta e collaboro con l'associazione no-profit Coordinamento LAM. Ho seguito con interesse la petizione lanciata dal team legale di questa associazione e che mette i riflettori su di una norma, quella dell'art. 544-bis e ter, non più attuale (è vecchia di quasi 20 anni).
Questa norma, introdotta dalla famosa L. 189/2004 che ha disciplinato il reato di maltrattamento e uccisione di animali, aveva previsto una sorta di presunzione legale di 'necessità sociale' in capo alle attività di allevamenti e macelli e sino ad oggi tutti i reati (e sono tanti....) perpetrati nell'esercizio di tali attività sono stati ampiamente 'tollerati'.
Ora, questo team legale contattato dall'associazione Coordinamento LAM ha messo alla luce l'anacronisticità di tale presunzione ex lege.
Al giorno d'oggi, infatti, assistiamo non solo all'avvento e al crescente successo in tutto il Mondo delle proteine d'origine vegetale, ma assistiamo anche alla molteplicità di organizzazioni e start-up che si sono prefissate, e sono riuscite con successo nell'intento, di creare VERA carne, ricavata proprio dagli animali, ma non più macellandoli, bensì effettuando su di un individuo soltanto di ogni specie una mera BIOPSIA MUSCOLARE INDOLORE: stiamo parlando della nuova tecnologia della carne cellulare, o carne coltivata, o carne pulita in vitro.
E ci sembra doveroso, viste queste premesse, nonché urgente, bloccare qualsiasi finanziamento europeo e non alle attività che ricavano proteine commettendo i reati di cui agli artt. 544-bis e ter codice penale, e di indirizzarle invece verso queste realtà che non solo ricavano proteine SENZA COMMETTERE REATI, ma altresì ci preservano da future pandemie (i moderni allevamenti, soprattutto di polli, galline, tacchini e maiali), proprio per l'alto numero di individui presenti in mezzo alla sporcizia e gli uni vicini agli altri, rappresentano la maggior fonte di virus patogeni e sono serbatoi di pandemie.

Le lascio il cellulare della Presidente del Coordinamento LAM, per ogni eventuale contatto e chiarimento in merito.

Carlotta

Per firmare la petizione e condividerla:

GIF PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

 

ECCO LA RATIO DELLA PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI


venerdì 2 aprile 2021

Mail BOMBING: Anche agli allevamenti e macelli DEVE applicarsi l'art. 544-bis e ter C.P. (uccisione e maltrattamento di animali).

TESTO DELLA MAIL DA INVIARE AI PROPRI CONTATTI:

Anche agli allevamenti e macelli DEVE applicarsi l'art. 544-bis e ter C.P. (uccisione e maltrattamento di animali).

Per firmare la petizione e condividerla:

GIF PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

 

ECCO LA RATIO DELLA PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI



Grazie.

Ringraziamo Tutti per la partecipazione. E' importante che ognuno dia il proprio contributo per veicolare questo fondamentale messaggio di cambiamento. Occorre che la società comprenda che NEL 2021 AMMAZZARE ANIMALI VIENE PERCEPITO SEMPRE DI PIU' COME REATO, ANCHE (e soprattutto, visto l'elevatissimo numero di Animali coinvolti in questo 'processo') SE E' PER 'MANGIARSELI', DAL MOMENTO CHE ANCHE PER RICAVARE 'VERA CARNE TRATTA PROPRIO DAGLI ANIMALI' si può sempre ricorrere alla tecnologia della 'CARNE IN VITRO' o 'CARNE CELLULARE', oppure si possono provare i burger di soia, di tofu, o di legumi (esempio i burgers a base di ceci o di piselli), oramai disponibili in ogni supermercato.

Ognuno può aiutare a veicolare il presente messaggio nei seguenti modi:
 * inviando emails, 
*  condividendo sui socials (facebook, twitter): sotto a questo post troverete i pulsanti per facilitarne la condivisione),
*  inoltrando via whatsapp.







 

mercoledì 31 marzo 2021

Reato di maltrattamento e uccisione di animali...


GIF PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

 

ECCO LA RATIO DELLA PETIZIONE STOP ALLEVAMENTI E MACELLI

Per saperne di più, per valutare le ragioni giuridiche che stanno alla base della presente petizione, per firmarla e condividerla, si rimanda al testo stesso della petizione.

 

PER FIRMARE e CONDIVIDERE: